News
05 Aprile 2017

Ammortamento impianto fotovoltaico: i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Impianto fotovoltaico

L’Agenzia delle Entrate e il Ministero dello Sviluppo Economico hanno pubblicato alcuni chiarimenti su ammortamento impianto fotovoltaico

Con la pubblicazione della circolare n. 4/E Ministero dello Sviluppo Economico e Agenzia delle Entrate hanno reso note le misure fiscali intraprese per la realizzazione del Piano Industria 4.0, con alcuni chiarimenti sul bonus ammortamento per la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

Iperammortamento e maggiorazione 40% per beni immateriali

Il documento evidenzia infatti per quali categorie di beni scattano i bonus super e iper ammortamento. Con la Legge di Bilancio 2017, oltre alla proroga del super ammortamento, è stato introdotto l’iper ammortamento, una maggiorazione del 150% del costo di acquisizione di beni materiali per la trasformazione dell’impresa in chiave 4.0 ai fini della deduzione delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria.

In più si specifica la normativa sull’ulteriore maggiorazione del 40% sul costo di acquisto di beni strumentali immateriali, come software, sistemi e system integration, piattaforme e applicazioni: questo beneficio è riservato ai soggetti che fruiscono dell’iper ammortamento.

Super Ammortamento Impianti fotovoltaici ed eolici

La circolare fornisce infine alcuni chiarimenti riguardo il Super ammortamento degli impianti fotovoltaici ed eolici e stabilisce che i contribuenti possano fruire del super ammortamento, qualora ve ne siano i presupposti, sulle componenti impiantistiche, tra cui i pannelli fotovoltaici, delle centrali fotovoltaiche ed eoliche in quanto tali componenti non rientrano nelle ipotesi di esclusione previste dall’articolo 1, comma 93, della legge di stabilità 2016 (investimenti in fabbricati e costruzioni o in beni materiali strumentali che hanno coefficienti di ammortamento inferiori al 6,5%). A tali componenti è applicabile l’aliquota di ammortamento fiscale del 9 per cento prevista dalla circolare n. 36/E per i beni mobili.

Restano ammortizzabili all’aliquota del 4% i costi relativi alle componenti immobiliari delle centrali fotovoltaiche ed eoliche.

Fonte: Infobuildenergia.it